Manuale di formazione alla rappresentanza degli italiani all’esterO

Scarica qui la nostra guida in PDF!

CORSO PER LA PARTECIPAZIONE GIOVANILE EMIGRATA

Settembre 2020

Cosa sono i Com.It.Es.

Introduzione al Corso per la partecipazione dall'estero di Michele Schiavone. Presentazione dei Com.it.Es. a cura di Paolo da Costa e Silvia Alciati, con testimonianze dei ragazzi implicati nei Com.It.Es.

https://www.facebook.com/

Ottobre 2020

Presentazione del DGIT con Luigi Maria Vignali e del CGIE con Eleonora Medda

Novembre 2020

Le Consulte Regionali per l'emigrazione

Con Luigi Scaglione e testimonianze di Consultori giovani e responsabili di Consulte

 

Dicembre 2020

Come il Covid ha modificato le traiettorie dell'emigrazione italiana? 

Con il Centro Altreitalie

Gennaio 2021

Incontro sulla Conferenza Permanente Stato Regione Province Autonome CGIE, con condivisione preventiva dei documenti programmatici coi Delegati al Seminario di Palermo.

https://fb.watch/7HgPG4lkTN/

Febbraio 2021 

Incontro con il Gruppo Controesodo sugli incentivi di rientro

https://fb.watch/7HgO9byJAq/

 

Marzo 2021 

Incontro privato tra i delegati di Palermo e la Commissione VII per fare il punto.

18 Aprile 2021(eccezionalmente terza domenica e non seconda del mese)

Festa per il secondo anno del Seminario di Palermo con Presidente Piero Bassetti, della fondazione Globus et Locus

https://fb.watch/7HgMclfsX0/

 

9 maggio 2021 

Incontro con Giovanni Maria De Vita : presentazione e discussione sui progetti speciali dei ComItEs.

https://fb.watch/7HgKrT1q4Z/

 

13 giugno 2021 

Presentazione dei progetti di fine mandato della Commissione VII e « call for action » sia sui progetti che sul « kit di comunicazione del corso per una partecipazione giovanile emigrata »

https://fb.watch/7HgIFJtMfF/

 

5 settembre 2021

Incontro a seguito dell’indizione delle elezioni dei Comites.

https://www.facebook.com/watch/live/?v=373117567589096&ref=watch_permalink

PIANTALA!

« Palermo » è il nome di un piccolo acero rosso che I delegati canadesi hanno piantato a Toronto di ritorno dal Seminario di Palermo, nel giorno della Festa della Repubblica, per compensare l’impatto ambientale del loro lungo volo. “Piantala!” è la campagna che la rete dei giovani italiani nel mondo lancia in occasione dello sciopero globale per il clima del 20 settembre 2019, per seguire l’esempio di “Palermo”.

Vogliamo in questo modo riconoscere che la rete non è isolata dalle preoccupazioni che scuotono tutto il mondo, ma vuole anzi agire, impegnandosi a piantare e far piantare alberi (per esempio attraverso associazioni come www.treedom.net o www.plant-for-the-planet.org)

“Piantala!" è anche un modo per dire che è ora di smetterla di pensare che la nostra azione non conti. L’incendio dell’Amazzonia e lo stato di salute del nostro pianeta non hanno confini nazionali. La nostra rete, che comprende italiani recentemente emigrati o giovani italiani di seconda, terza e quarta generazione (molti dei quali Brasiliani), dimostra che questi temi ci riguardano tutti, a tutte le latitudini, e vogliamo utilizzare questa nostra rete, nata dalla volontà del Consiglio Generale degli Italiani all’Estero, dei Comitati per gli italiani all’estero e delle Consulte Regionali, per unirci ad altre reti e prendere in mano il nostro futuro. Coinvolgendo quante più persone possibile, attorno a noi, con la forza del nostro esempio.

PIANTALA 2.jpg

Secondo compleanno del seminario

 

Due anni esatti sono passati da quando veniva stilata la “Carta del Seminario di Palermo”, sintesi del sentire e della visione di futuro dei partecipanti al Seminario, giovani selezionati dai Com.It.Es. di tutto il mondo e dalle Consulte regionali per l’Emigrazione.
In uno dei passaggi, la Carta recita:
“Perché la mobilità non sia superficialità e la globalità mancanza di generosità per il luogo in cui si vive, ma perché si creino nuovi modi per noi di agire ed essere cittadini del mondo, ed al tempo stesso riconoscere e valorizzare le tante forze culturali, associative e professionali italiane.”

Domenica 18 aprile, all’interno del settimo appuntamento del “Corso per la partecipazione giovanile emigrata”, abbiamo voluto riprendere  quella Carta dialogando con Piero Bassetti, presidente della Fondazione Globus et Locus.

L’intreccio tra globale e locale e l’essenza della civilizzazione italica sono un perno del suo pensiero visionario e pragmatico insieme, maturato nel corso di una lunga esperienza di vita.

Grazie all’incontro tra il novantatreenne politico, imprenditore e pensatore e i giovani che gravitano attorno alla rete del Seminario di Palermo, alcuni dei quali nati negli anni Duemila, abbiamo fatto un tuffo senza paracadute nell’idea di futuro che le nostre esperienze ci suggeriscono, pensando a quali infrastrutture democratiche e quali slanci progettuali potranno sostenere questa nuova umanità che si va tracciando.
 

È possibile rivedere l’incontro a questo link https://fb.watch/7HgMclfsX0/


azioni della rete durante l'emergenza pandemica

La rete, durante la pandemia, ha affiancato i Comites e le associazioni locali per dare il proprio contributo all’emergenza. Tra tante attività, ricordiamo la raccolta di finanziamenti in Belgio, ma anche il lavoro di traduzione in italiano dei dispositivi di aiuto, lo sportello psicologico e l’aiuto giuridico messi in campo in Francia. 

Primo compleanno del seminario


Il primo compleanno del Seminario di Palermo è stata l’occasione per abbracciarci in un video di saluti provenienti da tutto il mondo, ma anche il momento di ricevere videomessaggi di chi ci ha sostenuti (dal Segretario Generale Michele Schiavone al Sindaco di Palermo Leoluca Orlando, dal Ministro Luigi Maria Vignali ai consiglieri della Commissione VII del CGIE, presieduta da Maria Chiara Prodi).

In questo primo anno, associazioni di giovani italiani sono nate ufficialmente in Belgio, Svizzera, in Australia. La pagina Instagram Itala ha continuato a fare emergere le storie dei tanti giovani italiani che vivono e lavorano all’estero. Dall’ecoprogetto “Piantala!” alle più recenti raccolte di fondi e di competenze che dalla Francia a Bruxelles a New York hanno visto coinvolti i delegati nell’emergenza Covid, la prospettiva di una rete globale di giovani assume oggi un’importanza strategica ancora più essenziale per il nostro Paese.

Prova ne è anche l’adesione di svariati delegati alla campagna 
Le collaborazioni intavolate con l’Espresso, Radio3, Rai Italia, testimoniano un’attenzione che finalmente, oltre la retorica, si apre a possibilità concrete.

Il collegamento ancora attuale con le Istituzioni siciliane è la prova che eventi come questi, se ben collegati al sistema istituzionale, portano frutti duraturi (come per esempio il protocollo d’intesa tra il CGIE e l’ERSU).

È con questo spirito dinamico e concreto che ci abbiamo voluto celebrare questo primo anno.

 

 

#standupforitaly e #standuptogether

Sono le campagne ideate da Your Italian Hub di Letizia Airos con Pasquale Diaferia, all’arrivo della pandemia di Covid 2019. Il desiderio di un messaggio di speranza e conforto che abbracciasse l’Italia (primo paese colpito dopo la Cina, nei primi tempi) e poi tutti noi che stavamo facendo fronte comune di fronte alla minaccia del virus, ha visto coinvolti i ragazzi del Seminario di Palermo al fianco di personalità come John Turturro o Dacia Maraini. Lo trovi qui.